Duello a distanza Alemanno-Baccini

Gianni Alemanno, candidato sindaco per An «battezzato» dalla pioggia e da Gianfranco Fini ieri a piazza della Repubblica, lancia la sua sfida a Veltroni, e non sembra affatto aver voglia di abbandonare la corsa per il Campidoglio. Ma nello stesso tempo, il congresso regionale dell’Udc rilancia la designazione di Mario Baccini, «punta» centrista della Cdl. Un duello a distanza che lascia l’elettorato di centrodestra con il fiato sospeso, in attesa che anche Forza Italia, finora impegnata in una mediazione per proporre un solo «anti-Veltroni» per la coalizione, proponga un suo nome. E che le varie anime della Cdl siglino un «patto per gestire il primo turno», come suggerisce Fabio Sabbatani Schiuma.