Duello sul filo di lana Il Carroccio è decisivo

A Cernusco sul Naviglio sarà la Lega Nord, con il 12,49 per cento delle preferenze ad avere un peso fondamentale al prossimo appuntamento elettorale del 10 e 11 giugno. Lunedì sera, infatti lo scrutinio delle 27 sezioni cittadine ha evidenziato un serrato duello tra i due candidati sindaci maggiori: Eugenio Alberto Comincini del centrosinistra, che ha ottenuto il 40, 97% dei voti, e l’uscente Daniele Cassamagnaghi, sostenuto da An, Forza Italia, Cernusco Giovani, Lista Daniele Cassamagnaghi Sindaco, Il Naviglio Cultura e sport, Lista Colombo, Udc e Pensionati, che ha avuto il 39, 76% delle preferenze. A pesare nella corsa per la conquista di Villa Greppi anche le numerose liste civiche che hanno voluto presentarsi da sole come Il Confronto, Unione Laica e Per Cernusco Lista Mossini, che ha corso insieme alla Democrazia cristiana per l’autonomie.