Duemila milanesi in visita guidata a Palazzo Marino

È il bilancio dell'iniziativa del presidente del consiglio comunale, Manfredi Palmeri. Domani pomeriggio alle 17 nel cortile del Comune concerto per violini e panoforte

Oltre duemila milanesi e turisti hanno partecipato finora al progetto «Palazzo Marino aperto ad agosto», promosso dal presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri in collaborazione con l'assessorato alla Cultura, con speciali eventi pubblici a ingresso libero e gratuito: concerti, visite guidate, lettura e scambio-libri (bookcrossing).
«Il libro è un'arma: abbiamo voluto metterlo al centro delle attività culturali a Palazzo Marino con l'innovativa iniziativa dello scambio dei volumi e del confronto pubblico sui testi», ha detto Palmeri che, nei giorni scorsi, ha fatto da cicerone ai visitatori e ha partecipato al bookcrossing, lasciando «Memorie di Adriano» di Yourcenar, il «Candido» di Voltaire e «Per chi suona la campana» di Hemingway.
«Ha avuto un ottimo riscontro la decisione di aprire per la prima volta ad agosto - ha spiegato Palmeri - i nostri spazi dedicati nel resto dell'anno alle attività istituzionali del consiglio comunale. L'esperimento è riuscito, e oltre 2mila persone hanno partecipato nelle ultime due settimane alle diverse iniziative in programma: i concerti, il bookcrossing, le visite guidate con i percorsi storico-artistici arricchiti dall'educazione civica sul campo nell'Aula consiliare e in Sala Commissioni».
«Il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia - ha proseguito Manfredi Palmeri - e, nel caso specifico, soprattutto del trasferimento della sede del Comune a Palazzo Marino, sarà l'occasione il prossimo anno per far vivere la casa dei milanesi con attività, anche quotidiane, aperte a cittadini, turisti, studenti e associazioni».
Palmeri ha aggiunto che domani alle 17 Palazzo Marino ospiterà il concerto per violino e pianoforte «Romanticismi», con musiche di Mendelssohn, Kuchler, Beethoven, Saint-Saëns. La manifestazione, a ingresso libero e gratuito, è a cura dell'Associazione culturale il Clavicembalo Verde, insignita della Civica Benemerenza del Comune di Milano il 7 dicembre 2009.