Duplice omicidio: preso latitante

I carabinieri di Monza hanno arrestato Salvatore Serafini, 38enne latitante condannato all’ergastolo per un duplice omicidio commesso nel 1990. Il 31 gennaio di quell’anno, a Terme Vigilatore (Messina), Serafini con altri tre uomini, tutti armati di pistole calibro 9 e fucili a canne mozze - assassinarono due esponenti del gruppo mafioso che faceva capo alla famiglia Chiofalo, contrapposto al cosiddetto «clan dei barcellonesi». Il latitante, quando è stato catturato, si trovava sul lago di Como, a Menaggio; era in procinto di lasciare l’Italia per un Paese dell’Est europeo. Serafini non ha opposto resistenza all’arresto.