Dziwisz: ho registrato le ultime parole di Giovanni Paolo II

C’è un ultimo testamento di Papa Wojtyla, un messaggio rimasto ancora segreto che è stato registrato dal segretario Stanislaw Dziwisz poco prima che Giovanni Paolo II, lo scorso 24 febbraio, venisse sottoposto all’operazione di tracheotomia che gli ha permesso di continuare a vivere e respirare per alcune settimane ma gli ha impedito di fatto, a partire da quel momento, di parlare. La rivelazione è stata fatta dall’ex segretario di Wojtyla, ieri arcivescovo di Cracovia, al quotidiano Avvenire. Dziwisz non ha rivelato il contenuto della cassetta con le ultime parole del Papa, anche perché – ha detto - «da allora non ho ancora avuto la forza di risentirle».