E in 40 mila fanno l’alba con gli Zero Assoluto

Quando la notte finisce e il giorno sta per iniziare, gli Zero Assoluto tengono ancora sveglie 40mila persone a Piazza di Siena, Villa Borghese. Il loro concerto è stato l’ultimo atto della «Notte Bianca» 2007. Il perfetto refrain per salutare le urlanti adolescenti che riempivano gli spalti, è ovviamente: «E svegliarsi la mattina con la voglia di restare solo con te» il loro successo sanremese del 2006. Diecimila invece i visitatori del Palazzo delle finanze, sede del ministero dell’Economia che hanno anche assistito al concerto della banda musicale della Guardia di Finanza che ha aperto la serata continuata poi con il concerto di Ismael Lo, cantautore africano. Alle 21 al via la serata musicale di piazza del Campidoglio con il concerto in onore di Armando Trovajoli. La Dino e Franco Piana Jazz Orchestra hanno proposto alcuni classici del maestro romano come «Roma nun fa’ la stupida stasera». Allo scoccare della mezzanotte sempre al Campidoglio è cominciato il concerto di Franco Battiato. Il cantautore catanese ha convogliato circa 5mila spettatori assiepati tra la piazza e la scalinata. Il primo pezzo in scaletta è stato Haiku seguito da Povera Patria. Un concerto diviso in due parti, come ha spiegato lo stesso Battiato: «Tutte le “pizze” le canteremo adesso. I pezzi più movimentati li faremo dopo». A via Gregorio VII l’appuntamento per i ragazzi della cosiddetta MTV generation con i Velvet, Neffa, i Magenta e i dei Rio. Un piccolo nugolo di giovani che hanno ballato in un’atmosfera familiare insieme a loro.