E 66 milioni sono rubati alla Ue

Non bastano i fondi e l’inefficienza con cui vengono utilizzati. Ci sono pure le frodi: in totale il Sud ha «rubato» all’Unione europea 66,3 milioni di euro nel 2005. Un record. Al Nord i milioni truffati all’Europa sono stati 18,7, al centro 13. Totale, la penisola ha «deviato» fondi per oltre 98 milioni. Lo dicono i dati di un rapporto della Corte dei conti sull’utilizzo dei finanziamenti del Fondo sociale europeo. Record nel record per la Sicilia, con 34 milioni e 869mila euro di irregolarità e truffe ai danni dell’Unione. Seconda la Calabria, molto distante però, con 14, 4 milioni, seguita dalla Campania (dove ci sono state frodi per 9,4 milioni). Al Nord la regione meno virtuosa è il Veneto, con violazioni per 6,5 milioni di euro, seguita dalla Liguria (5,1 milioni) e dalla Lombardia (3,8 milioni).