E adesso in cielo spuntano le fantastiche 4

Le chiamano già le fantastiche quattro e fanno paura soprattutto ai colleghi uomini. Prima una selezione feroce tra decine di candidate, poi tre anni e mezzo di addestramento durissimo all'Accademia dell'Aeronautica militare pakistana di Risalpur, infine il giuramento, le mostrine appuntate dal generale Ashan Saleem Hyat, vice capo di Stato Maggiore della Difesa, il massimo che c’è. Così Saba Khan, Nadia Gul, Mariam Khalil e Saira Batool sono diventate le prime top gun islamiche, le prime donna pilota da caccia nella storia delle forze armate pakistane, dove il personale femminile, il cinque per cento del totale, è affidato solo a compiti logistici e di controllo aereo. Le prime top gun islamiche in un Paese dove il burqa nasconde ancora le donne nelle province più arretrate. Nadia ha solo 22 anni ma le idee chiare: «Combattendo su aerei da guerra dimostreremo che possiamo difendere il nostro Paese come e meglio degli uomini». Quando si dice volare basso...