E adesso pubblicità

Certo che adesso che il Processo di Biscardi non è più lo stesso è facile dire «noi no, non siamo come lui». E allora ecco che proprio lunedì scorso, in una delle trasmissioni che fanno concorrenza, ecco che l’autorevole conduttore lancia l’esclusiva del collega in studio: «Ora, subito, ce l’abbiamo solo noi, e lui vi dirà perché Mancini aveva dato le dimissioni. Ve lo diciamo subito, sì, state lì, dopo la pubblicità».
Cioè: vuoi dire? Una notizia così non la sapevo? E allora al diavolo la sfilata di supermercatoni e auto d’occasione, vale la pena pazientare un po’, dai che dopo ce lo dice. Infatti, eccoci in studio: «Ora sì, ve lo diciamo in esclusiva». E l’altro: «Mancini aveva litigato negli spogliatoi per il mancato utilizzo di Figo».
Ohibò: ma questa l’avevamo già letta sui giornali tre settimane fa. Possibile? Ma no, dai, loro non sono come il Processo. Che trasmissione è? Ve lo dico dopo la pubblicità.