E con Adidas «impossible is nothing»

La corsa di Miguel beneficia anche quest’anno del supporto di Adidas, che oltre a mettere a disposizione gadget per tutti i partecipanti e premi per i vincitori, ha coinvolto con il suo progetto «Impossible is nothing» gli studenti della scuola secondaria di primo grado di Roma e provincia. I giovani sono stati invitati a creare una t-shirt tra le quali una giuria composta da Dino Meneghin, Valentina Vezzali e Fabrizio Macchi ha scelto quella disegnata dai ragazzi della scuola media statale Porto Romano di Fiumicino. Tutti i lavori sono «esposti» online sul sito www.adidasportland.it.