E Alemanno si inventa elettricista

Bologna, domenica mattina, convegno sul «Centrodestra che governa» organizzato dal Pdl. Giunto sul palco dei relatori con due ore di ritardo (causa volo), al momento di prendere parola il sindaco di Roma Gianni Alemanno (nella foto) è zittito dal più classico dei contrattempi: i microfoni non funzionano. Così, mentre qualcuno in sala grida al «sabotaggio comunista», Alemanno in versione elettricista si avvia verso la centralina con fare professionale. Ma i tentativi di alzare e abbassare levette e interruttori non danno frutto. Alla fine il dibattito si è svolto alzando il volume della voce.