E all’asilo insegnano i nonni

State pronti bambini, nelle scuole «Arrivano i nonni»! L’iniziativa è stata presentata ieri mattina nell’asilo di via Stratico (zona San Siro) dall’Arciragazzi in collaborazione con l’assessorato alla Famiglia, scuola e politiche sociali del Comune.
Il programma prevede l’inserimento in circa 20 scuole materne della città di «nonni» milanesi che, indipendentemente dal fatto che siano effettivamente nonni o meno, abbiano abilità manuali, tempo libero e voglia di trascorrerlo con i bambini. Il progetto pilota è partito in due scuole già cinque anni fa e, dopo essersi esteso a 25 istituti nel 2004, oggi è attivo in 15 asili. C’è nonno Giannino che insegna botanica e costruisce giocattoli, nonna Antonia che racconta le favole, nonno Luciano che fa sport, Magda, soprannominata «nonna museo» perché ogni giorno tira fuori dalla sua borsa qualche oggetto curioso. Tutti amatissimi dai bambini e felici di trasmettere loro la propria esperienza. Secondo l’assessore all’Educazione, Mariolina Moioli, che ieri mattina ha partecipato alla presentazione, l’iniziativa è molto importante «perché riscopre il fondamentale rapporto tra generazioni».
Unico neo: di nonni non ce ne sono ancora abbastanza... Gli anziani in città sono avvisati.