E gli amici degli arrestati lanciano una sottoscrizione

Una trentina di persone ha lanciato una campagna di raccolta fondi per sostenere le spese legali a carico dei 25 arrestati per gli scontri dell’11 marzo in corso Buenos Aires. Oggi, i promotori della campagna che si chiama «Dove vado evado» si incontreranno al centro sociale Pergola alle 21 per definire i contenuti di tre eventi culturali e musicali che si dovrebbero tenere il 24 aprile, il 29 e il 13 maggio. Le iniziative ipotizzate sono «un sound-system con performances teatrali a partire dal pomeriggio fino a sera in piazza Santo Stefano, accompagnando le mobilitazioni che caratterizzeranno la data del 25 aprile», si legge in un comunicato diffuso via e.mail. «Il 29 aprile vedrà il cavalcavia Bussa, luogo ponte tra lo storico quartiere Isola ancora luogo di aggregazione e produzione culturale al di fuori degli schemi e una Milano sempre più proiettata verso la città della moda e del design fini a se stessi, trasformato in palcoscenico per una serata di concerti jazz». Infine, il 13 maggio, si terrà «all'ex ospedale psichiatrico Paolo Pini un concerto con gruppi di risonanza internazionale che suoneranno per chiedere la liberazione degli arrestati».