E Atel rilancia il nucleare in Svizzera

Il gruppo svizzero Atel ha presentato, tramite Kernkraftwerk Niederamt, all’ufficio federale dell’energia la domanda di autorizzazione per costruire una nuova centrale nucleare nel Canton Soletta. Dato che il progetto richiederà un largo sostegno, il gruppo ha detto di essere alla ricerca di partner e di avere avviato consultazioni con vari soggetti interessati. La maggioranza di Atel è nelle mani di alcuni cantoni svizzeri, a cui si aggiungono la francese Edf e, seppure con un peso minoritario, l’italiana A2A. Dopo venti anni, la Svizzera si trova quindi di nuovo di fronte all’opzione nucleare. L’ultima centrale fu costruita nel 1989 ma per tutti gli anni Novanta una moratoria ha bloccato qualsiasi nuovo progetto.