E tra le bandiere spunta il banchiere

Defilato, ma c’era. Anche Massimo Ponzellini era, confuso tra la folla, in piazza Maggiore a Bologna ad ascoltare Bossi e Tremonti. È noto il feeling tra il banchiere bolognese, già allievo e amico intimo di Prodi, e la Lega Nord. Gli incontri fino ad oggi sono stati intimi: partecipò alla cosiddetta «cena degli ossi» con l’amico ministro Giulio Tremonti. L’altra sera il presidente di Impregilo ha seguito il comizio elettorale del candidato della coalizione Lega Nord-Pdl Manes Bernardini tra gli entusiasti militanti. Probabilmente il presidente della Banca Popolare di Milano non è riuscito ad incontrarsi con Tremonti che, appena terminato il comizio, è stato accompagnato di buon passo dalla scorta rinforzata all’interno di Palazzo d’Accursio dove l’attendeva un convoglio di auto blindate.