E per la Befana ritorna la «corsa del giocattolo»

Sono ben 33 gli anni di vita per la Corsa del Giocattolo, che come vuole la tradizione si svolgerà a Villa Borgese il giorno dedicato alla Befana, il 6 gennaio. Di questo avvenimento il Sindaco di Roma Gianni Alemanno è uno strenuo sostenitore. «Conciliare sport e beneficenza attraverso il coinvolgimento diretto della comunità cittadina: è questo il piccolo, grande miracolo che da oltre trent’anni la Corsa del Giocattolo porta a compimento nel giorno dell’Epifania». Una gara per la cui iscrizione non sono richiesti soldi, ma un giocattolo funzionante che il Cral dell'Inps, organizzatore dell’evento, donerà all’infanzia abbandonata. L’appuntamento è alle ore 9,30 a Villa Borghese, nei pressi del Pincio, e la partenza sarà alle ore 11. Sarà il modo migliore per iniziare il nuovo anno e per dare una piccola gioia ai bambini che vivono negli istituti per l'infanzia abbandonata. Quest'anno gli organizzatori hanno raccolto l'appello del Fiaba (Fondo italiano abbattimento barriere architettoniche) che si adopererà affinché parte dei giocattoli siano destinati ad alcuni istituti dell'Albania che ne hanno fatto richiesta. Anche quest'anno, a corollario dell’evento, grazie alla generosità di Liana Orfei, il 9 gennaio i bambini degli Istituti per assistenza all'infanzia verranno ospitati gratuitamente allo spettacolo sul ghiaccio «La Bella addormentata nel bosco».