E Bonaparte elesse Chiavari provincia

L’invito rivolto ai parlamentari per continuare il lavoro

Chiavari ha ricordato Napoleone Re d’Italia che la elesse provincia... e nello stesso momento alcuni politici locali affermano giustamente come «Chiavari abbia perso il ruolo di Comune capofila del Tigullio» tacendo però sul fatto che tutti i loro parlamentari ed ex per avere la simpatia dei Chiavaresi e dei Tigullini hanno presentato a turno proposte di legge per fare Chiavari provincia senza poi più preoccuparsi degli eventi. Questo comitato ricorda a tutti questi signori la necessità che il progetto di Chiavari provincia prosegua nel suo iter. A nostro avviso oltre che essere nostalgici e scomodare Napoleone, sarebbe bene ricordare, soprattutto da parte della Società Economica, che esiste un Comitato per Chiavari Provincia che da anni opera in questo senso. E gli ultimi parlamentari che hanno ripresentato il progetto di legge, inevitabilmente, scopiazzandolo dai primi, che fine hanno fatto?
Chiavari deve essere provincia. Già in passato, sotto la spinta dell’allora Sindaco di Chiavari Renzo Repetto, numerose testimonianze pervenute dal Tigullio e dalla Fontanabuona erano favorevoli alla istituzione di una nuova provincia raccolta intorno al Comune di Chiavari. Dati relativi all’apparato economico e produttivo mettono in evidenza processi e tendenze autonome rispetto all’area genovese, e l’esistenza di una forte esigenza di riequilibrio territoriale sul piano dei servizi e di politiche adeguate per sostenere e sviluppare i processi di crescita dell’area. L’economia del Tigullio è sostanzialmente sana e in crescita e lo dimostra il fatto che, in particolare a Chiavari, sono stati aperti un numero rilevante di sportelli bancari in rapporto alla popolazione residenziale.
La città di Chiavari, culla del risorgimento nazionale, ha saputo quindi svolgere in passato e ancora oggi deve svolgere per tutto il Tigullio la funzione di centro propulsore di attività organizzative, economiche e cuturali in grado di delineare lo sviluppo e l’avvenire proprio e del comprensorio.
Portavoce
del Comitato Promontorio
per la provincia di Chiavari