E Bpi si concentra su rilievi Bankitalia

Rimane la risposta da inviare a Bankitalia la priorità di Banca Popolare Italiana che ha convocato per oggi il proprio consiglio di amministrazione. La riunione non affronterà quindi, perlomento in maniera strutturata, il tema delle alleanze dopo che già lunedì l’ad Divo Gronchi era tornato a sottolineare il desiderio di indipendenza dell’istituto. Elementi che, insieme a una generale debolezza del settore, hanno continuato a penalizzare il Bpi in Piazza Affari dove il titolo ha ceduto un altro 1,8%. Male anche le quattro consorelle in gara per unire le proprie forze a quelle di Lodi: Popolare Verona-Novara ha ceduto l’1,6%, Bipiemme l’1% e Bpu lo 0,9 per cento. Sostanzialmente invariata, sull’Expandi (l’ex Ristretto), Popolare Emilia Romagna (meno 0,1%).