E il Bristol di Rapallo diventa invidioso

Alain Elkann aprirà ufficialmente e sontuosamente la stagione culturale estiva del rinnovato Gran Hotel Bristol di Rapallo.
V’è molta attesa e una frenetica ricerca di inviti per conoscere questo giornalista - scrittore - gentiluomo che presenterà (a luglio) il suo libro sull’Invidia (non è una autobiografia anche se molti dicono: «Ma chi c’è più invidiato di lui?»), ma una bella serie di pagine su un peccato capitale che oggi va per la maggiore.
È riuscito a portarlo a Rapallo il «nuovo manager del divertimento e della cultura» Marco Larteri che ha realizzato (sempre al Bristol) un cartellone di lusso per i mesi estivi, con personaggi di livello e incontri con nomi celebri dello spettacolo e della letteratura italiana.
Ma c’è di più, perché il 30 giugno si inaugurerà nel cuore dell’Hotel un suggestivo centro benessere che porta il nome di Angelo Caroli che aprirà la sua «Spa», una struttura nuova e originale. Dopo 20 anni di esperienze Caroli è in grado (dice lui) di spiegare come cambia la società e cosa chiede oggi: più corpo o più anima? L’interrogativo è di quelli che fa tremare i polsi. E inoltre, quali sono i trend più significativi che caratterizzano questi primi anni del terzo millenio?
Caroli, da guru di se stesso, ha messo a punto un metodo personale per conquistare e soprattutto mantenere la forma, non solo fisica. Riuscendo ad armonizzare tre aspetti essenziali della vita: il corpo, l’intelletto, la psiche. Tutto questo verrà spiegato proprio al Bristol, in mezzo a personaggi celebri, a dive, divette, attori e attrici. Ci sarà a coordinare i risvolti comunicazionali quella perfetta «regina delle pubbliche relazioni» (leggere i suoi servizi sontuosi su «Chi a Chi moda») che si chiama Barbara Vitti. Dopo anni di vibranti esperienze accanto ai grandi stilisti della moda (da Valentino, a Versace, da Ferrè a Krizia) Barbara oggi si bea nella dolcezza climatica di Sestri Levante e, quando arriva una bella occasione, si pone al servizio di eccezionali eventi mondano-spettacolari.
Insomma Caroli da una parte, la Vitti dall’altra, Larteri alla guida dell’organizzazione: sta nascendo una estate arroventata. Dalla «Angelo Caroli International», ai grandi nomi che affolleranno il nuovo Bristol: perché, come s’è detto, dopo «l’invidioso» Elkann, ecco apparire sulla terrazza dei sogni Lella Costa, Lina Sotis che chiacchiererà sul «Nuovo Bon Ton» ecco Roberto Burdese che cercherà di farci capire le vere ragioni del gusto, ecco Fabio Cavalera inviato speciale a Pechino. Una serie di incontri che ravviveranno finalmente Rapallo facendola diventare ancora una volta la capitale della cultura.
A proposito di Caroli e del suo «format benessere» si può aggiungere che proprio Rapallo diventerà sede dell’ultimo dei tanti «Health club Caroli», oggi sparsi in tutto il mondo, da Londra a Madrid, da Valencia a Barcellona, da Atene a Miami, da Capri a Porto Cervo a Cortina.
A tutto questo scenario Barbara Vitti darà il suo tocco di classe: uno stile che si addice ad un grande hotel internazionale. E pensate che «invidia» da parte di Alain Elkann...