E c’è chi controlla i figli con la web cam

Dal «Grande Fratello» alla «Grande Mamma»: migliaia di genitori britannici dal computer dell'ufficio possono ora osservare cosa fanno i loro figli all'asilo, grazie a un nuovo sistema di webcam che è già stato installato in oltre 380 scuole materne del Paese, di cui 106 nella sola Londra. Il sistema, chiamato Nurserycam, è stato studiato per le neomamme che vogliono tornare a lavorare, ma sono preoccupate all'idea di affidare alle cure della scuola materna i loro piccoli. Al costo di circa 15mila euro, un asilo può installare le telecamere nei propri locali e garantire ai genitori un accesso a un sito web dal quale possono spiare i loro bimbi e vedere se stanno bene. Accedere al sistema costa ai genitori circa 32 euro a settimana.