E in California bionde vietate anche in casa

Nessuna pietà per i «viziosi». Niente clemenza per chi è affezionato alle bionde. Una piccola città della California, Calabasas, 25 mila abitanti, ha vietato di accendere sigarette anche negli appartamenti. La cittadina a nord di Los Angeles, che è stata la prima località negli Stati Uniti a vietare il fumo in tutti i luoghi pubblici, ha disposto che entro il 2012 sarà vietato fumare nell’80% dei condomini, anche su terrazzi e spazi all’aperto dei palazzi e i padroni di casa avranno la possibilità di rescindere contratti d’affitto ai violatori. Pugno di ferro, insomma, per i trasgressori.
Ma le cose vanno in modo diverso in Finlandia. La corte Suprema ha definitivamente dato ragione a un gruppo di cittadini che avevano presentato ricorso contro la decisione dell’assemblea del condominio in cui risiedono di proibire il fumo in balcone. «In questi casi in cui i danni del fumo non sono eccessivi», ha sentenziato l’Alta corte finlandese.