E il campione panettiere fece impazzire Milano

L’hockey su ghiaccio in Italia, si sa, è cosa per pochi. Eppure a Milano è una passione che non muore mai, nonostante tutto. Così ecco che il 2 marzo 1991 erano tutti lì, al Forum, in undicimila dentro e altri migliaia alla radio, per la sfida delle sfida, Milano targata Saima e il solito Bolzano, trent’anni dopo l’ultimo scudetto cittadino. Palazzo strapieno, al Saima bastava un pareggio per cucirsi lo scudetto al petto, eppure dopo un tempo era già sotto 0-2 e dopo il 2-2, ancora 2-3 a dieci minuti dalla fine. Ma a 4’15’’ dalla sirena, l’orologio della storia si ferma: Rick Bragnalo, hockeista panetterie, porta stecca, pattini, corpo e disco in rete. Undicimila impazziscono, la serata finisce in trionfo in piazza Duomo. Ora a Milano, 17 anni anni dopo, non c’è più nenche il ghiaccio.