E il Cavaliere conia un nuovo verbo

Roma. Il verbo «zignare» non esiste nel dizionario, ma il leader del Pdl, Silvio Berlusconi lo ha usato ieri, dicendo che se quelli della Ue «si mettono a zignare» lo Stato potrebbe acquistare l’Alitalia. È la seconda volta che Berlusconi usa «zignare», sempre nel significato presunto di «dare fastidio come le zanzare». Era successo a fine ottobre 2005, nel pieno delle polemiche su satira e tv: Berlusconi disse: «Non vedo perché dovete venire a zignare me». Il Cavaliere aveva spiegato il significato: «Zignare: ossia il lavoro che fanno le zanzare sul sedere degli elefanti con poco risultato, ma ugualmente fastidioso».