E al Cesis arriva un altro uomo di Prodi

Digitando «Nomisma Cucchi» sul motore di ricerca Google, il primo risultato che si ottiene è quello di vedere il direttore del Cesis, generale Giuseppe Cucchi, fondatore dell’osservatorio Osss sulla sicurezza di Nomisma (il centro studi culla del Prodismo) già capo di gabinetto del ministro della Difesa (Parisi) nonché consigliere militare di Prodi premier nel ’96. Navigando ancora si scoprirà che Cucchi, scelto da Prodi al coordinamento degli 007 «perché fuori da cordate e giochi politici», in realtà è tra i padri fondatori del Partito Democratico attraverso l’università «Ulibo» (vedi il Giornale del 22 novembre). Digitando invece «Nomisma Politi» il risultato non cambia: nella stessa pagina, sotto foto e curriculum di Cucchi ecco foto e curriculum di un certo Alessandro Politi che il sito Dagospia dà anche lui in arrivo al «Cesis-Nomisma» come capo dell’ambitissimo Ufficio Analisi.