E il cielo di Pegli si accende con il tricolore delle Frecce

«Siamo persone fortunate che abbiamo realizzato un sogno difficile. Operiamo in silenzio per chi è meno fortunato di noi, amiamo il nostro lavoro e cerchiamo di rappresentare bene quello che ci viene chiesto». Lo ha detto ieri mattina il maggiore Massimo Tammaro, comandante delle Frecce Tricolori, presso l’Aero Club di Genova, durante la presentazione di «Genova Air Show 2007», che si svolgerà oggi sul litorale di Pegli. «Non sarà uno spettacolo quello di Pegli - ha aggiunto il prefetto di Genova Giuseppe Romano - ma l’esibizione di grandi professionisti del cielo».
Una esibizione che comquneu farà convergere su Pegli migliaia e migliaia di persone. L’occasione è la festa organizzata da Finmeccanica per 2500 «seniores», collaboratori delle aziende del gruppo che hanno maturato oltre 35 anni di anzianità. Davanti a Pegli sarà ormeggiata la nave scuola della Marina Militare Amerigo Vespucci. Questo il programma: alle 9 volo del reparto operativo della Guardia di Finanza, alle 9,15 volo di benvenuto della Team dell’Aero Club, alle 9,30 esibizione della pattuglia acrobatica Memphis Bell ed a seguire lancio dei paracadutisti della Folgore. Alle 11,40 esibizione conclusiva della pattuglia acrobatica nazionale «Frecce tricolori». In occasione della manifestazione in Comune di Genova, in collaborazione con Amt per i bus, Trenitalia per le ferrovie e la Capitaneria di Porto per i trasporti via mare, ha organizzato un servizio di collegamento dal centro verso il Ponente e ritorno con bus navetta, treni straordinari e battelli. In largo Calasetta l’Aero Club allestirà un punto di incontro con il pubblico, per fare conoscere la propria attività e fornire informazioni sulle modalità necessarie per ottenere il brevetto. Su un simulatore chiunque potrà, per qualche minuto, provare le sensazioni del pilotaggio di un aereo, simulando decollo e atterraggio. Sarà esposto inoltre un simulatore di volo storico (1940) in via di restauro presso il Gavs (Gruppo Amatori Velivoli Storici di Vigna di Valle) di Pegli.