E il «cocktail D’Alema» va di traverso a Baffino

Ci si mettono pure i suoi a far arrabbiare Massimo D’Alema (nella foto). Prima la questione della sua bella barcona Ikarus, poi la paparazzata a Saint Moritz con sciarpa di cachemire al collo e adesso anche il «D’Alema cocktail», preparato dai giovani del Pd, in occasione della festa a Prato. Lo sappiamo, D’Alema è permaloso e anche sul drink a lui dedicato non si è smentito. Lo ha assaggiato un po’ stizzito, con il suo sorrisetto sornione, ma non è apparso troppo lusingato. «Non è un cachemire che può cambiare il cervello e il cuore di un comunista», s’era detto di lui a proposito della lussuosa gita in montagna. E di certo non potrà esserlo un cocktail. FBos