E domani la «Bai» si scatena al Politeama

Le risate per tutti sono assicurate. Prenderà in giro la politica ed alcuni aspetti della vita sociale di tutti i giorni, proiettandoli in un immaginario futuro, il nuovo spettacolo della Baistrocchi, la storica compagnia goliardica genovese fondata nel 1913, che porterà sul palco del Politeama Genovese «Il fascino indiscreto della rivista...» da domani fino al 13 gennaio, con la regia di Piero Rossi e le scenografie di Giacomo Rigalza. La Baistrocchi, che compie il suo novantacinquesimo compleanno, si è sbizzarrita in uno show ironico sulle peculiarità della nostra vita sociale. Uno spettacolo rocambolesco che non lascia allo spettatore il tempo di riprendersi tra una gag e l’altra. Ma quest’anno gli spettatori incontreranno anche bizzarri supereroi e saranno catapultati in un lontano futuro dove i governanti assomiglieranno molto ai nostri uomini politici.
«Sarà un elogio della comicità italiana e della commedia musicale, senza un filo conduttore preciso, ma con cambi di scenografia repentini per richiamare il classico palcoscenico da Rivista, con tanto di scale da cui scenderanno i protagonisti. Come sempre è la politica a darci le idee per lo spettacolo, purtroppo Genoa e Sampdoria che ci hanno sempre dato una grossa mano, al momento sono in una situazione di metà classifica. I protagonisti saranno le risate, venite e lo scoprirete», ha detto il regista Piero Rossi, figura storica della Bai, fin dal debutto del 1956 nella compagnia come ballerino insieme a Paolo Villaggio. L’incasso dello spettacolo di lunedì 7 gennaio saranno devolute al Service assistenza Terzo Mondo, uno dei programmi Lions distretto 108. Le scene sono realizzate da Giacomo Rigalza: si annunciano maestose e richiameranno l’antico palcoscenico da rivistacon tanto di scale da cui potranno scendere i protagonisti. Non mancheranno i balletti, diventati un must della Bai: can can e balletto classico per questo nuovo spettacolo verranno affiancati anche da altre esibizioni che prendono spunto da note riviste del passato. L