E Fiori scrive 420 lettere agli ex parlamentari dc: serve un’altra Camaldoli

Publio Fiori, leader della Rifondazione Dc, scrive ai «cattolici oggi emarginati dalla politica». Una lettera per chiamare a raccolta tutti i 420 ex deputati democristiani. Una riunione come quella che, in pieno fascismo, vide riunirsi clandestinamente nel 1943 nel monastero di Camaldoli (Arezzo), intorno a monsignor Montini, un nutrito gruppo di cattolici che lavorarono per un anno per elaborare un documento, il «Codice di Camaldoli» appunto, che poi avrebbe rappresentato le basi dell’impegno costituente.
Fiori ha in mente «un progetto culturale, politico e istituzionale che, facendo riferimento ai principi e ai valori del cattolicesimo politico, formuli proposte idonee al superamento dell’attuale crisi». Insomma, un nuovo Codice che «indichi quali debbano essere i punti programmatici e le riforme necessarie per evitare il declino dell’Italia». Ora non gli resta che attendere 420 risposte...