E il futuro è una camera «vista spazio»

Alberghi-albero, come quelli delle isole del Pacifico; o stanze «fra le stelle», dove ammirare l’universo, sospesi nel letto. Sono alcune delle proposte per gli hotel del futuro, presentate a Rimini Fiera in occasione della recente mostra «Dormire altrove. Il design dei luoghi inusuali», che ha provato a raccontare come sarà il futuribile del mondo alberghiero. Fra le proposte di architetti e designer, l’hotel «Fusion», che fonde i riti tipici delle varie culture, attraverso la tecnologia; o «Il cielo in una stanza», ispirato ai viaggi galattici, che consente di sbirciare il cielo stellato, simulato con fibra ottica. O il «Wish you were here»: la mitica canzone dei Pink Floyd per una stanza «su misura»: la propria, smontata, spedita e rimontata a destinazione, per sentirsi davvero a casa. E, ovviamente, il «Love hotel», pensato per valorizzare l’equilibrio e il benessere della coppia.