E Galliani in tv se la prende con un giornalista

Adriano Galliani ha voglia di togliersi qualche sassolino dalla scarpa, in particolare nei confronti di un giornalista. «Abbiamo dato una bella risposta ai soloni del calcio che scrivono sui giornali sportivi», afferma l’ad rossonero in tv: «Qualcuno ha ironizzato in settimana sul fatto che abbiamo richiamato Paloschi dal torneo di Viareggio. Ci hanno preso in giro e questa è la nostra risposta. Il ragazzo c’è ed è una garanzia per il futuro. Non è facile esordire e fare gol: l’hanno fatto Kakà a 21 anni, Pato a 18 e ora tocca a Paloschi. Giocare nel Milan è difficile, ma il problema non è di essere giovani o non giovani, quanto quello di essere bravi o non bravi. Meraviglioso il tiro di Paloschi sul gol, ma bellissimo il servizio in mezza rovesciata di Seedorf. Il gol annullato a Locatelli? Era in fuorigioco più che millimetrico». E su Paloschi Ancelotti raddoppia: «Alberto è più bravo di me, io all’esordio non ero riuscito a fare gol. Ma è anche incredibile andare a segno così presto: l’ho fatto entrare per fargli fare qualcosa di buono e lui m’ha subito accontentato. Lo schema era stato provato in allenamento...». E giù una bella risata.