E Gasparri lancia Campodonico alla riconquista di Rapallo

«Saremo un elemento di primo piano nella giunta di Mentore Campodonico». Una dichiarazione d'intenti e un progetto di svolta che l'onorevole Maurizio Gasparri, membro dell'esecutivo politico di An e responsabile nazionale per le elezioni, ha lanciato ieri, ospite del Circolo Rapallo di Alleanza Nazionale per parlare di amministrative e sostenere la candidatura a sindaco di Campodonico. L'appuntamento ad un Caffé Centrale affollato. Gli onori di casa ad Umberto Amoretti, candidato consigliere di An al Comune. Un minuto di silenzio in ricordo delle foibe, poi il contingente: «Rapallo deve essere il punto di partenza perché An insieme alla Cdl sia protagonista e vincente nella nostra città. Un segnale forte di cambiamento, speranza e tranquillità che crediamo possa garantirci Campodonico». La parola al candidato sindaco che insiste sull'urgenza di restituire a Rapallo dialogo e collegialità: «Abbiamo inaugurato il point con un grande evento di stima e fiducia, la stessa che riscontro tutti i giorni tra la gente. Riusciremo con il contributo di tutti a dare un governo efficace, efficiente equilibrato e sereno alla nostra città, che vogliamo più bella, più vivibile, più sicura».
Toni e bisogni condivisi, che l'on Gasparri aggancia: «È la dimostrazione di un'attività che la destra qui ha fatto con generosità e determinazione. Stiamo definendo le candidature in funzione della forte inversione di tendenza a livello nazionale per l'incapacità del Governo di sinistra». E ancora: «Rapallo è importante per la competizione elettorale. C'è crisi in molte realtà della Liguria, deludente il governo della Regione. Ma la partita è apertissima in Provincia con Renata Oliveri». L'appello è che «tutti quei moderati che hanno votato centro sinistra aprano gli occhi. Faremo cortei e manifestazioni, ma l'unico dato reale sono le amministrative per mandare un messaggio forte». Una panoramica sui punti forti del programma di An: «sicurezza e ordine pubblico» dice Amoretti, «attenzione al sociale e abolizione Ici per le fasce più deboli» incalza Alfio Barbagallo, presidente provinciale An. Applausi, un giro al point e un progetto condiviso. Intanto Francesco Bruzzone segretario regionale Lega Nord, annuncia che la Lega uscirà dalla coalizione se Campodonico non si schiererà contro l'ipotesi di trasformare il Parco di Portofino da regionale a nazionale. D'altro canto i Verdi fanno sapere che la loro adesione all'Unione per le elezioni comunali a Rapallo non è scontata.