E con «GreenPlan» l’impresa rende più verde il parco veicoli

Per un problema globale, occorre una risposta globale. E, senza dubbio, l’inquinamento e i mutamenti climatici provocati dalle emissioni di gas serra rappresentano oggi una delle sfide planetarie più urgenti per chi opera nel campo della mobilità. Una sfida che LeasePlan, in quanto leader in Europa e tra i principali player mondiali nel noleggio a lungo termine e nella gestione di flotte aziendali, intende affrontare in primissima fila, ben consapevole della responsabilità sociale implicita nel ruolo di qualsiasi operatore economico. Proprio per questo, ha deciso di dare vita a GreenPlan: un’iniziativa globale, appunto, in quanto lanciata contemporaneamente in tutti i 29 Paesi in cui il gruppo è presente, con l’obiettivo di aiutare le aziende a rendere più «verde» il loro parco veicoli.
Come? Attraverso informazioni, consulenze specializzate e uno strumento informatico denominato EcoCalculator, che permette di misurare il livello medio di emissioni nocive di una flotta. Tale livello sarà poi il punto di partenza di un programma mirato alla riduzione della Co2 prodotta, fino a raggiungere gli obiettivi prefissati. E il cliente, sempre grazie a EcoCalculator, potrà verificare giorno dopo giorno i propri progressi. Ma i benefici garantiti da GreenPlan, oltre alla tutela dell’ambiente, riguardano anche il contenimento dei costi. Grazie agli strumenti messi a disposizione, infatti, le car policy delle società potranno essere indirizzate verso modelli meno inquinanti e a minor consumo. Con giovamenti economici sostanziali, dal momento che il carburante rappresenta circa il 20% del costo totale delle auto aziendali.
LeasePlan, inoltre, supporterà i clienti con una capillare campagna di sensibilizzazione rivolta ai conducenti, per l’adozione di uno stile di guida più «ecologico» attraverso cinque semplici consigli, che spaziano dalla scelta della marcia al controllo della pressione degli pneumatici. E premierà con gli speciali LeasePlan Fleet Conscious Award le aziende che dimostreranno una particolare coscienza ambientale, o compiranno azioni concrete per il contenimento delle emissioni.