E con i gruppi d’offerta il prezzo scende

Aumenta la domanda e lo fa anche l’offerta. È la legge del mercato. E pure quella del risparmio. Se, infatti, è vero che in città si moltiplicano i gruppi d’acquisto, lo è altrettanto che cresce il numero dei gruppi d’offerta. Il criterio è pressoché lo stesso delle associazioni di consumatori, ma a crearli sono i produttori biologici, che si riuniscono per ampliare l’offerta di prodotti, in termini quantitativi e di tipologie merceologiche, riducendo il prezzo di vendita. Nel Lazio, l’Aiab ne registra tre, due dei quali a Roma. Si comincia con Officinae Bio, cooperativa di undici produttori biologici laziali (via valle di Perna 315; 0650796091). Le offerte più apprezzate sono il cassettone, da dieci chili, consigliato «per una famiglia dai consumi medio-alti - e la cassa da cinque chili, studiata per «single e coppie». Entrambe sono a base di prodotti ortofrutticoli «misti», che variano a seconda di disponibilità e stagione. Oltre a queste, il listino prevede scatole di formaggi e carne, pacchi di uova e salumi, prodotti freschi e confezionati. L'ordine minimo per gruppi d'acquisto è di cinque unità e può essere fatto per telefono, internet o fax. Possono ordinare pure i singoli, che ricevono la spesa a domicilio. I prezzi, però, cambiano. Per gruppi d'acquisto il cassettone costa 14,50 euro e la cassa 7,50, con consegna presso il magazzino. Per i singoli, i prezzi salgono rispettivamente a 20 e 15 euro, compresi i costi di consegna a domicilio. Secondo l’Aiab, i clienti abituali sarebbero ottocento, con altrettante cassette consegnate ogni settimana. Il risparmio medio sarebbe del 50 per cento. I prodotti si possono scegliere, uno a uno, sull’ampio web-listino di In Bottega (www.inbottega.it), portale internet che consente di acquistare direttamente dai produttori, senza intermediari. È on line anche Arvalia (via Montello 18, Viterbo; 0761344051), che consegna solo a Roma e nel Lazio. Qui non si accettano ordini inferiori ai trenta euro. Per le spedizioni si applica un costo aggiuntivo di tre euro. Per gruppi d'acquisto, minimo tre persone, la commissione è di un euro a testa. La stima ufficiale per Il Pugnalone (piazza Oberdan 3, Acquapendente, telefono 0774572383) è di centocinquanta clienti abituali per un risparmio del trenta per cento. Il consorzio riunisce dieci produttori. Gli ordini si possono effettuare direttamente al singolo produttore o, per spese composite, al coordinamento.