E per i pellegrini niente musical Il comune chiude il teatro

Assisi non brilla per vita notturna. Stonerebbe con l'austerità del Poverello. Tuttavia per anni le comitive di pellegrini hanno potuto passare la serata al teatro comunale Metastasio dove andava in scena un musical sulla vita di san Francesco e santa Chiara. Il teatro era stato concesso in convenzione dal Comune all'associazione Dare, una realtà cattolica di volontariato nata nel Riminese su impulso di Leo Amici che aveva ridato vita al Metastasio, proponendo corsi di danza, di canto, laboratori teatrali, spettacoli in 3D oltre appunto al musical «Chiara di Dio». L'opera è stata scritta dall'autore e regista Carlo Tedeschi, oltre due ore di canzoni e balli artistici; lo spettacolo, che non costava nulla al Comune, coinvolgeva una quarantina di ragazzi tra ballerini e tecnici. Un'esperienza unica che durava dal 2008 con una grande partecipazione di pubblico.

Con la fine dell'anno, però, il Comune ha fatto scadere la convenzione e si è ripreso il Metastasio. L'anno scorso è stata eletta una sindaca di centrosinistra, Stefania Proietti, dopo anni di amministrazioni di centrodestra. Quali spettacoli vanno in scena ora? Nessuno: il teatro comunale è chiuso da fine 2016.

SFil