E i siti Internet si contendono la soffiata vincente

Da giorni sul web circolavano alcune delle tracce uscite ieri. Indagini sulla fuga di notizie

Federica Artina

da Milano

L’esame di maturità? «Una farsa». Almeno secondo il parere di Simone Paini, presidente nazionale di Alleanza studentesca, il sindacato di studenti vicino all’Udeur. «La vergognosa fuga di notizie a prove non ancora iniziate dimostra che l’esame targato Moratti è una barzelletta». Nell’occhio del ciclone sono subito finiti i tre siti-guida dei maturandi: www.studenti.it, www.studenti.com, www.skuola.net.Rei di aver falsato l’esame di Stato per colpa di quelle «dritte» ora giudicate sospette. Ma gli studenti, su quei siti, si sono scambiati idee, opinioni, ansie e timori, oltre a schedare i rispettivi prof, costituendo il «database del commissario esterno». Tutte operazioni al limite della goliardia secondo la polizia postale, che sconfessa chi parla di violazioni. «È ovvio che su centinaia di idee e pronostici sui vari autori, qualcuno ci abbia azzeccato. Ma solo perchè statisticamente, sui grandi numeri qualcuno ci prende sempre» spiega Maurizio Masciopinto, direttore della divisione operativa del servizio.
Sta di fatto che adesso i tre siti-guida dei maturandi si contendono la palma d’oro per la «soffiata» dell’anno. E ognuno ha vinto, a modo suo. Alle 5.34 di ieri sul sito Studenti.it Bizbuz digitava un ansiogeno ma quanto mai veritiero «È Dante, Dante studiate Dante». Pochi, però, sono riusciti a leggere il suo messaggio in tempo: nelle ore immediatamente precedenti alla prima prova scritta i tre siti si sono bloccati, a causa dell’eccessivo numero di accessi e non per colpa della polizia che avrebbe «oscurato i siti» come scriveranno erroneamente i ragazzi. Skuola.net, invece, è stato il primo a mettere on-line i temi d’esame, alle 8.34: un maturando ha beffato la vigilanza dei commissari e inviato dal suo palmare gli argomenti della prima prova. Studenti.com dal canto suo sostiene di aver azzeccato le tracce nove giorni prima della data dell’esame, pubblicando anche diversi temi già svolti sull’argomento tsunami, dato per certo già dal 14 giugno. E da ieri pomeriggio è caccia aperta alle seconde prove: quasi sicura la versione di latino presa dal libro IV degli Annales di tacito, mentre circolava la funzione del problema di geometria piana della maturità scientifica. Staremo a vedere.

Annunci

Altri articoli