E per gli incontentabili una giacca da 30mila euro

I diktat: maglie, piumini, giacche formali, un tocco di viola. Basterà questo a un uomo per essere alla moda il prossimo inverno. Della maglieria, pullover, cardigan, blazer, sciarpone, non potrà fare a meno. Si potrà coccolare con gli straordinari cashmere di Laura Biagiotti o con il mohair leggerissimo fucsia con grande logo di Krizia o i pull di prezioso filato stampati con metafisici manichini come cartoon postmoderni di Iceberg, con il bomber in baby cashmere di Loro Piana o con le maglie sopra il tuxedo di Andrew Mackenzie. Sarà super fascinoso con i Moncler firmati dal nuovo direttore creativo di Gamme Rouge, Giambattista Valli. Per non parlare di quando vestirà le giacche, nei colori dell’orto, di quel mago di Kean Etro. O quando si infilerà lo smoking in tartan di D&G. O la giacca-piumino di Enrico Coveri. Fino alla giacca di micro paillettes di Carlo Pignatelli da 30mila euro.