E in Inghilterra tornano alla luce i disegni inediti di Tolkien

Una scoperta davvero incredibile per il mondo del fantasy: un centinaio di illustrazioni inedite di JRR Tolkien (1892-1973), disegnate dallo scrittore britannico per Lo Hobbit, sono state riscoperte nei fondi della Bodleian Library di Oxford, dove dal 1979 è custodito l’archivio dell’autore de Il Signore degli Anelli. I bozzetti e i disegni furono concepiti da Tolkien per la prima edizione de Lo Hobbit, uscita nel settembre 1937, ma poco prima di andare in stampa l’autore decise di farne a meno, lasciando quelle illustrazioni in un cassetto della sua scrivania. Ora quei disegni a penna ed inchiostro e una serie di acquerelli, mai visti prima saranno pubblicati per la prima volta giovedì 27 ottobre in Gran Bretagna dall’editore HarperCollins nel volume The Hobbit. Pocket Edition, ideata per celebrare il settacinquesimo anniversario del romanzo che racconta le avventure fantasy dello hobbit Bilbo Baggins nella Terra di Mezzo. Numerose sono anche le mappe disegnate personalmente da Tolkien. Il volume con le illustrazioni inedite fa parte della grande iniziativa lanciata dalla casa editrice inglese per celebrare il 75/esimo anniversario di «Lo Hobbit», che comprende il facsimile della prima edizione del 1937.