E IWBank va su Expandi a 4,6 euro

da Milano

IWBank, la banca online del gruppo Ubi, debutterà in Piazza Affari su Expandi a 4,6 euro. Il prezzo di collocamento, deciso ieri, si pone nella parte alta della forchetta indicativa: 3,6-4,95 euro. Il ricavato dell’offerta globale al netto delle commissioni è pari a 59,7 milioni, di cui 31,2 milioni per l’aumento di capitale. Mentre la capitalizzazione della società è pari a 306,4 milioni. L’inizio delle negoziazioni è atteso il 23 maggio. Positivi i risultati dell’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione (in gergo Opvs) dove la tranche riservata agli investitori istituzionali è stata sottoscritta più di dieci volte.
Per il futuro la banca promette dividendi «alti», ha detto il vicepresidente operativo Domenico Marti, che per quest’anno non si attende «componenti straordinarie rilevanti». Le imposte anticipate e il costo per il piano di stock option hanno eroso l’utile rispettivamente del 18,6% nel 2005 e del 62,9% nel 2006 a 2,173 milioni. La banca online conta sulla visibilità della quotazione anche per aumentare la base clienti che, con oltre 50mila rapporti a fine dicembre 2006, ha subìto una crescita del 40% rispetto all’anno precedente.