E l’ex moglie Cécilia prepara per gennaio il libro della vendetta

Parigi. Cécilia prepara la sua vendetta? Se lo chiedono i francesi che seguono, con curiosità, ma anche con sconcerto, il romantico viaggio in Egitto del loro presidente e di Carla, la bella italiana. Il signore dell’Eliseo e la signora delle passerelle tubano tra le piramidi per la gioia dei fotografi, della stampa rosa (e non solo) e, soprattutto, dell’ente del turismo egiziano. Sarkozy si consola mica male a poche settimane dal divorzio da Cécilia, la sua seconda moglie, che, dopo averlo lasciato una prima volta quando lui era ministro, lo ha definitivamente piantato dopo la vittoria del consorte alle elezioni presidenziali dello scorso maggio.
Cécilia, sangue gitano nelle vene, ha rinunciato allo sfarzo dell’Eliseo pur di non restare con un uomo che non amava più. Ora vive assediata, peggio di Lady Diana, da nugoli di paparazzi in attesa di realizzare la foto della vita. La ex first lady si prepara al prossimo colpo mediatico. E sul suo libro-intervista già fioriscono pettegolezzi e indiscrezioni. Il mistero inizia dalla casa editrice che dovrebbe curare la pubblicazione. Secondo il quotidiano Le Figaro si tratterebbe del colosso Fayard, abituato a grandi colpi editoriali. Sul progetto è però calata la consegna del più assoluto silenzio. E il numero uno della società, Jean François Probst, smentisce. Sia pure con toni che vengono giudicati formali. Meno incognite invece ci sono sulla data di uscita del volume. L’attesa è per i primissimi mesi del nuovo anno. Si parla già di gennaio-febbraio. Presto, in ogni modo, la telenovela della nuova «casa reale» globale potrebbe trovare alimento.