E l’Udeur fa lo sciopero al Senato

Per protesta contro la mancata calendarizzazione, a Palazzo Madama, del disegno di legge sulle intercettazioni, i senatori dell’Udeur non parteciperanno - d’ora in poi - ai lavori dell’aula dove il governo ha una maggioranza risicatissima. Lo ha reso noto il ministro della Giustizia e leader dell’Udeur Clemente Mastella intervistato da TgSky24. «C’è una iniziativa clamorosa dei miei senatori - ha detto Mastella -, i quali dicono: decidete, cambiate, modificate, ma non è possibile che un disegno di legge che alla Camera ha avuto la quasi unanimità si affossi, in una palude, al Senato; o non parteciperemo più ai lavori dell’aula fino a quando non ci sarà la calendarizzazione del provvedimento»