E la lega inventa lo spalma-partite

Non bastava lo spalma-debiti, adesso il calcio ci prova con lo spalma-partite: sabato Inter-Livorno è stata anticipata alle 16, per non dare fastidio al Milan. Ma soprattutto la lega ha anche deciso che il prossimo 19 marzo, nel turno infrasettimanale di campionato, non tutti andranno in campo alle 20.30, perché il derby di Roma comincerà alle 21.15. Lo scopo è intuibile: venire incontro alle esigenze tv facendo sì che almeno un tempo della partita più importante non si sovrapponga al resto della giornata. Il tutto ovviamente senza tenere conto di chi va allo stadio e dovrà tornarsene a casa sempre più tardi e in totale controtendenza con le indicazioni del Viminale che fino a poco tempo fa considerava tutte le notturne ad alto rischio e in particolare sfide calde come il derby di Roma. Ma sull’altare della tv si può sacrificare tutto. Fino alla prossima emergenza.