E per Liberazione Harry Potter diventò compagno

Due mesi fa è toccato a Harry Potter. Con una lettera a Liberazione, il quotidiano di Rifondazione comunista, il dirigente di partito Andrea Camorrino ha arruolato il mago inventato da J. K. Rowling: «Io dico che Harry Potter è di sinistra», ha scritto Camorrino. «E non solo per la sacrosanta battaglia di Hermione per i diritti degli elfi domestici. È di sinistra perché l’immaginazione è di sinistra. Perché non ama le soluzioni facili, analizza e intuisce, racconta che la realtà che si vede non va e bisogna cambiarla e ci promette sempre una sorpresa».