E Lupi perse di vista Brunetta

Considerando lo stile del personaggio, quasi certamente si è trattato di una gaffe involontaria. Fatto sta che quello rimediato ieri dal vicepresidente della Camera, il Pdl Maurizio Lupi (nella foto) è uno degli svarioni che faranno l’aneddotica di Montecitorio. Ieri, seduta in Aula presieduta dallo stesso Lupi. Si procede a una votazione. Tra i primi banchi dell’emiciclo siede il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta. Lupi sta per chiudere la votazione, quando gli viene fatto notare che Brunetta non ha ancora espresso il suo voto. «Scusi ministro - si giustifica Lupi - ma non la vedo!».