E Mandorlini cantò: «Ti amo terrone»

«Ti amo terrone...». Lo hanno urlato, incitati dall’allenatore Andrea Mandorlini, i tifosi dell'Hellas Verona. Durante la presentazione della squadra, il ct ha detto di voler rendere omaggio ai «simpatici» avversari della Salernitana. E lo stadio ha cantato con l’allenatore, sotto lo sguardo divertito del sindaco Tosi. L’ episodio ha scatenato una bufera. «Era una goliardata», si giustifica il mister. «Ho solo intonato una canzoncina assieme a due ragazzi della squadra, Maietta, calabrese ed Esposito, napoletano. Ma quale razzismo».