E Molmed si ammala all’esordio (-2,5%) Bordignon soddisfatto

Esordio difficile in Borsa per Molmed, la società nata per sfruttare sotto il profilo industriale la ricerca del San Raffaele di Milano (in gergo è uno spin-off accademico). Debole fin dalle prime battute (meno 6%), la società specializzata nelle terapie innovative per la cura dei tumori ha chiuso su Expandi in calo del 2,5% a 2,086 euro (1,9925 euro il minimo). «Siamo soddisfatti e orgogliosi di aver portato a termine la quotazione di Molmed», ha detto il presidente e ad Claudio Bordignon. L’aver portato in Borsa, pur tra le difficoltà dei mercati finanziari, «una società interamente italiana che opera in un settore ad alta tecnologia» è motivo di orgoglio «per tutto il settore», ha aggiunto Bordignon. Il prezzo del collocamento era di 2,15 euro, il minimo della forchetta prevista (2,15-2,75 euro).