E Mondadori celebra le foto di Aldo Fallai

Come da tradizione Mondadori firma l'evento che apre il calendario eventi di Pitti Uomo, proponendo quest'anno, in collaborazione con Pitti Immagine e il Comune di Firenze, un progetto tutto nuovo: la mostra fotografica di Aldo Fallai, «Cittadini Modello» nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio, tempio dell'arte fiorentina.
Per la prima volta Aldo Fallai, uno dei più grandi fotografi di moda del mondo (20 anni di campagne pubblicitarie per Giorgio Armani) e raffinato studioso del corpo e del movimento, esporrà a Firenze, sua città natale, in una mostra personale, dando vita ad un percorso visivo che oscillerà tra innovazione e tradizione, tra stile e temperamento. Fallai, nato nel 1943, ha lavorato per numerose agenzie di modelle e ha contribuito con numerose campagne pubblicitarie a definire l'immagine internazionale della moda. Oltre con Armani lavora per marchi quali Hugo Boss, Canali, Cerruti, Salvatore Ferragamo, Gianfranco Ferré, Calvin Klein, Valentino ed Ermenegildo Zegna. E nel corso della sua carriera ha firmato servizi per le più importanti riviste del settore.
L'esposizione, aperta al pubblico gratuitamente fino a venerdì, rappresenta una straordinaria opportunità per le firme moda partner di vestire con un capo della loro collezione i modelli fiorentini, noti e non, che verranno immortalati in 40 scatti di Aldo Fallai.
Il tutto è cominciato ieri a Palazzo Vecchio diventato vetrina d'eccezione anche per le aziende dell'extrasettore che hanno aderito con entusiasmo al progetto Mondadori.
Nel corso di Pitti Uomo non manca inoltre, nel centralissimo piazzale delle Ghiaie, all'interno dell'area fieristica di Fortezza da Basso, lo spazio Mondadori Appointment: un punto di ritrovo, di dialogo e di convergenza tra fashion e innovazione, con incontri e appuntamenti tra i direttori dei periodici del Gruppo e i maggiori player della moda maschile. Mondadori sarà presente nel cuore di Fortezza da Basso anche durante Pitti Bimbo, che si terrà dal 19 al 21 gennaio.