E negli studi dei medici un manifesto in cinese

«Entro un mese i quattromilasettecento medici di famiglia del Lazio avranno un manifesto in lingua cinese che sarà affisso in tutti gli studi medici per sensibilizzare la comunità cinese in Italia sull’influenza aviaria». Ad annunciare l’iniziativa che sarà allargata poi ai medici di tutta Italia è Maria Corongiu, vicesegretaria della Fimmg Lazio, la Federazione italiana dei medici di base durante il convegno «L’influenza aviaria: quali rischi reali per l’Italia e l’Europa», organizzato ieri a Palazzo Marini da Forza Italia. «Sarà un’iniziativa - ha aggiunto Carongiu - che andrà incontro alle esigenze informative delle comunità cinesi tra cui quella molto importante di Roma. Nel manifesto abbiamo scritto tra l’altro come è fatto il virus, come si diffonde una pandemia e come avviene il contagio tra gli animali e l'uomo. Forniremo ai medici - conclude la vicesegretaria della Fimmg Lazio - anche un questionario che sarà compilato da chi sarà di ritorno dalla Cina».