E nel canile-lager spunta anche un lupo

Un canile di Mazzano Romano in cui era ospitato anche un lupo, è stato sequestrato dagli uomini dell’ufficio per i reati contro gli animali del Corpo forestale dello Stato. Vi erano rinchiusi 75 cani in condizioni pessime. Sono stati denunciati il gestore, un veterinario e il presidente dell’associazione animalista proprietaria della struttura. I reati contestati sono maltrattamento di animali e detenzione «non coerente alle caratteristiche etologiche della specie». Le verifiche sono scattate dopo la segnalazione di un cittadino che aveva riferito della presenza del lupo nel canile, specie che non può essere tenuta in cattività. Poi i controlli si sono estesi al resto della struttura. Nei 56 box, disposti su due file, quasi tutti gli animali sono stati trovati denutriti e ad alcuni sono state diagnosticate artrosi, cheratiti, e otiti. Pessime anche le condizioni igieniche delle gabbie.