E nel mercatino di Emergency acquisti solidali

Tappeti dall’Afghanistan, coloratissimi batik dal Sudan, stoffe dalla Cambogia. E poi preziosa bigiotteria, alimenti biologici, vini, dolci, profumatissimi tè e prodotti per il benessere con i quali si realizzeranno anche cesti natalizi per tutti i gusti. Sono questi soltanto alcuni dei prodotti che sarà possibile acquistare al mercatino di Natale di Emergency che si svolge presso la sede dell’associazione in via dell’Arco del Monte 99/A, a due passi da campo dei Fiori, da ieri e fino al 23 dicembre, tutti i giorni dalle ore 11 alle 20. Nel mercatino, giunto alla sua quarta edizione nella capitale, sarà possibile acquistare un dono per Natale e al tempo stesso dare un aiuto concreto alle vittime della guerra.
Il Mercatino di Natale a Roma è diventato nel corso degli anni un appuntamento importante per Emergency e molto atteso dai cittadini che hanno assicurato una partecipazione e un sostegno sempre maggiore. Per i più piccoli, la novità di uno speciale spazio dedicato a loro con lettura di fiabe e animazione a cura dei volontari scuola (solo il venerdì e il sabato, dalle ore 16 alle 18). Per l’occasione sarà allestita una mostra fotografica e uno spazio informativo sui nuovi progetti all’estero e in Italia, dove dal 2006 Emergency è attiva anche con interventi di tipo sanitario a Roma e Palermo.
I fondi raccolti quest’anno con la vendita dei prodotti del mercatino saranno destinati al Centro chirurgico per vittime di guerra Tiziano Terzani, di Lashkar-gah, nel sud dell’Afghanistan. Negli ultimi mesi il Centro ha purtroppo registrato un notevole aumento della sua attività in seguito all’inasprirsi del conflitto in quest’area del Paese dove, da settembre 2004 a settembre 2006, Emergency ha assistito quasi 35mila persone.