E nel sottoscala senza luce 13 letti a castello

Gli agenti della Polizia di Stato hanno scoperto nel seminterrato di un cortile di via Napoleone III all’Esquilino manufatti abusivi privi di energia elettrica, con pareti in ferro e vetro, senza finestre, e quindi di aerazione, dove erano stipati 13 letti a castello e, in un angolo, sommerso da capi di vestiario, un fornello a gas, sporco e mal funzionante, fonte di pericolo per lo stabile. All’interno quattro clandestini bengalesi che hanno dichiarato di pagare per ciascun posto letto dai 35 ai 95 euro, a seconda del livello del letto a un connazionale, locatario dello scantinato a titolo di deposito. I controlli fanno seguito alle segnalazioni giunte al commissariato, diretto da Domenico Condello, per locali fatiscenti in pessime condizioni igienico-sanitarie, che vengono dati in affitto a stranieri, in prevalenza extracomunitari, nella zona di piazza Vittorio. Il locale scoperto dai poliziotti è stato sequestrato, e il titolare del contratto di locazione è stato denunciato per aver favorito, a scopo di lucro, la permanenza sul territorio nazionale di cittadini extracomunitari, oltre ad essere multato, per una serie di violazioni amministrative, per un totale di 3mila euro. Nel corso di un altro controllo, in via Buonarroti, gli agenti della squadra amministrativa del commissariato hanno denunciato un altro titolare di un affittacamere abusivo per la mancata comunicazione della persone alloggiate all’autorità di pubblica sicurezza, multandolo per 2582 euro.